Serie A: OTTIMO INIZIO DELL' ECOTHERM BRESCIA CONTRO LA TESTA DI SERIE DEL GIRONE B

a cura di: Marco Pellegrini

Domenica è andato in scena sul campo di Senago l'atto di apertura di questa stagione per il girone B di serie A.

Nell'unica serie disputata del girone (di questa settimana la notizia dell'abbandono del massimo campionato da parte di Bollate) si sono scontrate Senago, la testa di serie del girone, e Brescia, mentre il Cagliari ha riposato, non dovendo affrontare la trasferta col Bollate.

Le due partite andate in scena hanno mostrato un ottimo livello di gioco di entrambe le squadre e si sono concluse entrambe con pochissimo scarto. Gara 1 se l'è aggiudicata il Brescia, con il punteggio di 0 a 2, mentre nella gara del pomeriggio, ci sono voluti gli extrainning per declamare un vincitore e Senago ha avuto la meglio, pareggiando la serie con il punteggio di 1 a 0.

In gara 1 ottima partenza di Federico Virgadaula, ormai una certezza sul monte bresciano.

Il giovane lanciatore confeziona un' ottima prestazione con 12 strikeout e nessuna valida concessa nelle 6 riprese lanciate.

Ottima prestazione anche di Matteo Coletti, salito come rilievo al settimo e che ha saputo condurre con sicurezza, realizzando 4 strikeout e concedendo una sola valida.

Le ottime prove dei lanciatori, unite ad una difesa attenta e a tratti spettacolare, con giocate di qualità nei momenti chiave, consentono ai ragazzi di Gorrin di tenere a 0 i quotati avversari.

Ottima anche la prova dei lanciatori meneghini, che subiscono punti solamente all'ultima ripresa, quando la valida di Pellegrini e lo squeeze play di Alloisio fruttano i 2 punti che mettono in cassaforte il risultato per l'Ecotherm Brescia.

Anche in gara 2 la partita è dominata dai lanciatori. Eccellente prova di Fandino che lancia ben 8 riprese, confezionando 10 strikeout e concedendo solamente le briciole agli avversari (saranno solo 4 le battute valide subite dal lanciatore venezuelano) e tenendo il lineup del Senago a 0.

Anche sul monte milanese però i lanciatori dominano sul lineup avversario, con le ottime prove di Belisario e Sheldon.

Positivo anche il rilievo di Pittari, che difende il nono inning e porta la partita ai supplementari con il punteggio inchiodato sullo 0 a 0.

All'extra-inning vige la regola del tie-break e quindi entrambe le squadre cominciano con uomo in prima e seconda base senza out.

Brescia spreca però la sua opportunità fallendo un bunt, che viene raccolto al volo. La successiva linea di Pellegrini non passa per millimetri sopra la testa del seconda base del Senago, che riesce a catturarla con un balzo e ad eliminare in seconda Rosales per il doppio gioco che chiude l'inning.

Senago invece non fallisce la sua occasione, e la volata a basi piene di Boniardi frutta il walk-off per i padroni di casa che si aggiudicano così il secondo incontro.

Una vittoria e una sconfitta che hanno mostrato un ottimo livello difensivo e una gran grinta da parte dei leoni bresciani.

In attacco ancora qualche ingranaggio da registrare, ma se le premesse sono queste avremo di che divertirci in questa stagione, visto che la formazione bresciana ha dimostrato di essere competitiva e potersela giocare con chiunque anche quest'anno.

Recent Posts