Serie A: ANCORA UN PARI CON MILANO

di Marco Pellegrini

Domenica 25 Luglio, per la penultima gara del girone di andata della pool salvezza del campionato di serie A di baseball si sono affrontate l'Ecotherm Brescia e il MIlano1946, con i bresciani "squadra di casa" nonostante la partita si giocasse al Kennedy di Milano.

Entrambi gli incontri sono stati molto equilibrati e mentre in gara 1 l'Ecotherm è riuscita a imporsi in rimonta con il punteggio di 6 a 5, in gara 2 i milanesi hanno avuto la meglio solo dopo gli extrainning, aggiudicandosi la gara pomeridiana per 3 a 2.

Brescia che ha avuto l'opportunità di firmare la prima doppietta stagionale ma ha sprecato nei momento salienti e probabilmente il pareggio è stato il risultato più giusto per quanto visto in campo.

Brescia si mantiene quindi a distanza di due partite dal Milano, che rimane fanalino di coda del girone A, ma ha dimostrato di poter risalire la china, quindi vietato distrarsi nei prossimi incontri in quanto la lotta per la salvezza è tutt'altro che chiusa.


In gara 1 l'Ecotherm batte più valide dei meneghini (12 a 7) ma lascia anche ben 10 uomini in base.

E' il Milano che sblocca per primo il risultato, con un inning da 4 punti grazie ad un triplo di Cappellano a basi piene e ad un wild pitch.

Pronta la reazione del Brescia che accorcia subito le distanze segnando 2 punti nella parte bassa del secondo inning grazie al fuoricampo di Rosales che dimezza il divario.

Brescia resta attaccata alla partita e nonostante l'allungo del Milano al terzo inning (1 punto entrato grazie ad un errore della difesa bresciana) tira fuori le unghie e con un inning di pura grinta ristabilisce la parità, grazie ai 3 punti segnati nella bassa del terzo grazie alle valide di Luca Virgadaula (2 RBI) e Giovanni Alloisio (1 RBI).

Da quel momento in poi la partita resta in equilibrio fino all'ottavo inning, quando il doppio di Jaramillo regala il punto del sorpasso, che verrà poi messo in sicurezza grazie all'ottimo rilievo di Coletti, che porta a casa l'importantissima vittoria.


In gara 2 è sfida Venezuelana sul monte con Fandino che affronta Carrillo in una sfida all'ultimo strikeout.

Ottima prestazione di entrambi ma davvero partita monster da parte di Carrillo che sigla un complete game da 10 riprese e 15 strikeout.

Anche nella gara pomeridiana è MIlano la prima squadra a muovere il tabellone. Dopo una prima di parte di partita in cui gli attacchi rimangono imbrigliati nei lanci dell'avversario nella parte alta del sesto i milanesi segnano 2 punti grazie al singolo di Ramirez e al doppio di Pasotto.

L'Ecotherm fa fatica a mettere uomini in base e sembra il colpo del KO ma i leoni ruggiscono nella parte bassa dell'ottavo e pareggiano la partita. E' Pellegrini ad arrivare in base per primo, grazie ad un singolo al centro. Le successive valide di Gorrin, il doppio di Bazzana e una giocata con errore del prima base avversario consentono ai ragazzi di Gorrin di pareggiare.

Alla fine del nono il risultato è ancora in parità e quindi si va agli extrainning con la regola del tie break (uomini in prima e seconda con 0 out).

Milano decide di non fare bunt e regala una palla da doppio gioco, ma la difesa bresciana spreca commettendo un errore che costa il punto il 3 a 2.

Nell'attacco di Brescia Pellegrini mette giù il bunt che sposta gli uomini in seconda e terza, ma Carrillo chiude la partita non concedendo altro alle mazze bresciane e consolidando la vittoria.

Due buone partite per Brescia che domenica prossima vedrà andare in scena il doppio incontro con il Senago, che al momento guida la classifica con 6 vittorie.


Recent Posts