Serie A: ANCORA UN PAREGGIO PER L'ECOTHERM CONTRO SETTIMO

di Marco Pellegrini

Primo giornata del girone di ritorno della pool salvezza e l'Ecotherm si spartisce ancora una volta la posta con l'avversario di turno.

Contro il Settimo Torinese il Brescia fallisce l'aggancio, che dopo l'evolversi di gara 1 sembrava possibile, ma una gara 2 con poca verve in attacco ha contribuito a maturare un altro pareggio che muove ancora la classifica, dove Brescia distanzia ancora un po' il Milano 1946, ma si trova ancora nelle retrovie, più preoccupata a guardarsi dietro che davanti.

In gara 1 partenza lampo dei lombardi che mettono subito la testa avanti con un inning da 3 punti con le valide di Luca Virgadaula, Bazzana e il doppio da 2 RBI di Jaramillo.

Sull'altro fronte Federico Virgadaula fa più fatica del solito a controllare la zona dello strike, ma riesce a contenere i danni grazie anche ad un' attenta difesa e le prime riprese scorrono abbastanza velocemente, senza però che Brescia continui a martellare in attacco, con i ragazzi di Gorrin che sembrano sedersi sul risultato acquisito. Errore da non fare con Settimo, che dimostra di essere più che in partita rimontando 1 punto prima e infine 2 punti all'ottavo fino ad impattare la partita che al nono recita 3 a 3 e va agli extrainning.

L'ecotherm non ha una buonissima tradizione con i supplementari, avendo perso spesso le gare stagionali finite oltre il nono inning, ma il decimo attacco di Bazzana e compagni è da cineteca. Praticamente tutto il lineup tocca valido e la squadra lombarda segna la bellezza di 8 punti che mettono al sicuro il risultato.

Settimo ci prova comunque segnando 2 punti su Compagnoni, autore di un' ottima prova come closer e che si porta a casa la prima W stagionale.


In gara 2 il duello sul monte è tra Fandino per gli ospiti e Hernandez per i locali. Il lanciatore di Settimo, tra i leader del campionato per numero di strikeout, si dimostra decisamente ostico per le mazze bresciane che colpiscono la miseria di 3 valide, subendo 9 strikeout in 7 riprese.

Sull'altro fronte l'attacco del Settimo tuona forte a vendicare la sconfitta amara di gara 1 e mette subito la testa avanti segnando con regolarità, portando il punteggio sul 7 a 0, complici anche un paio di errori difensivi dell'Ecotherm, già al quarto inning.

A questo punto Gorrin decide di dare un po' di riposo ai titolari e dare inning di esperienza ai giovani del vivaio bresciano, inserendo Sbardolini, Federici e facendo esordire sul monte di lancio il giovanissimo Giacomo Iannuzzi, che trova la gioia del primo strikeout nella massima serie (con 1 solo punto concesso in 2.1 riprese lanciate).

La partita si chiude al settimo inning sul punteggio di 11 a 1 per i padroni di casa.


Prossimo impegno per i leoni bresciani, dopo la pausa di ferragosto, a Torino contro i Grizzlies, reduci da una convincente doppietta sul campo del Senago.

Recent Posts