UN BRESCIA SPRECONE INAUGURA CON UN PAREGGIO LA STAGIONE 2018

10.04.2018

 Domenica presso il campo di via Branze a Brescia è cominciata la stagione 2018 per l'Ecotherm CUS Brescia con la doppia sfida contro i Grizzlies Torino.

Le premesse non erano le migliori per la prima uscita stagionale in quanto, oltre all'incertezza dovuta alla poca preparazione avuta a causa del maltempo che ha perseguitato le amichevoli pre-stagionali, si era aggiunto l'infortunio occorso in allenamento al ricevitore Pestana.

In una situazione di emergenza quindi, come quella descritta, il pareggio ottenuto è un buon risultato, e il modo in cui è maturato fa ben sperare per le prossime uscite e da una buona iniezione di fiducia alla squadra.

 

Gara 1 si apre con il CUS Brescia che parte subito forte. Le mazze bresciane sono ruggenti fin da subito e le valide di Bazzana, Jaramillo, Loardi e il fuoricampo di Moreta (ottima la sua prestazione in sostituzione di Pestana dietro al piatto di casa base) portano i locali sul 5 a 0 già dalla prima ripresa.

Anche sul monte le cose vanno bene e il partente bresciano Gabriel Dall'Agnese sfodera una prova consistente con ottimo controllo, e imbriglia le mazze torinesi per 5 riprese, concedendo una sola valida, l'home run di Barbero che accorcia subito le distanze nella parte alta del secondo inning.

Nel proseguo della partita l'attacco del Cus Brescia, forse troppo molle e appagato visto il facile inizio si adagia sul vantaggio acquisito e non produce più punti, consentendo al Torino di restare in partita.

Al sesto inning sale sul monte bresciano il rilievo Pittari, che mostra subito qualche problema di controllo e Torino ne approfitta siglando 4 punti che riportano la partita in parità.

Nonostante la rimonta subita Brescia non si disunisce  e prova a reagire. Pittari ritrova il controllo e lancia 2 ottime riprese mantenendo a 0 gli avversari, ma l'attacco deve attendere la parte bassa dell'ottavo per tornare a pungere, segnando un punto di squadra grazie alle valide di Loardi, Pesci e Moreta.

La nona ripresa si apre dunque con la squadra di casa in vantaggio per 6 a 5.

A questo punto però la luce si spegne in difesa e i bresciani compiono un vero e proprio suicidio sportivo. Pittari concede due basi ball ai primi due battitori affrontati e sui successivi lanci le valide di Iezzi e Barbero unite agli errori una difesa improvvisamente fallosa lanciano Torino con un big inning da 7 punti che ammazza la partita e il morale della squadra di casa, che nell'ultimo attacco non riesce a reagire e chiude la partita con il punteggio di 6 a 12.

 

E' forte la delusione per come  è maturata la sconfitta in gara 1 e c'è la consapevolezza di aver buttato una grande occasione per portare a casa un risultato positivo, ma questa consapevolezza non abbatte lo spirito dei leoni bresciani, anzi, li carica infondendo grande concentrazione e infatti la squadra guidata da Gorrin nella gara del pomeriggio sfoggia una prestazione di assoluta autorevolezza aggiudicandosi l'incontro senza particolari patemi.

Sul monte di lancio nella partita dedicata al lanciatore straniero entrambe le formazioni propongono un monte completamente italiano in cui a dominare è il bresciano Coletti, autore di un'ottima prova di 6 inning lanciati con 7 strike out ottenuti e solo 2 valide concesse, coadiuvato anche da una difesa attenta e concentrata.

D'altro canto l'attacco si mostra ancora abbastanza produttivo, nonostante il ritardo di condizione dovuto alla poca preparazione di questa piovosa primavera, e pian piano concretizza punti segnando 1 punto sia alla prima che alla seconda ripresa.

Ma è al terzo attacco che Brescia mette definitivamente la freccia e prende il largo grazie ad un inning da 4 punti in cui la fa da padrone il potente Home Run a basi piene di Massimo Pesci, che fa esplodere il pubblico del campo di via Branze.

La partita prosegue su questi binari, con Coletti in controllo che rimane un grattacapo indecifrabile per le mazze torinesi e l'attacco bresciano che continua a produrre con le valide di Jaramillo, Loardi e Bazzana, che alla fine del sesto inning portano il punteggio sul 9 a 0 per l'Ecotherm Cus Brescia.

A questo punto sale a rilevare per il Brescia Enrico Zanchi, che lancia 2 riprese di qualità, concedendo 2 punti e 3 valide ma placando le velleità di rimonta dei mai domi Grizzlies.

Al nono c'è spazio anche per Bonetti sul monte, ma il lanciatore bresciano non sfoggia il controllo delle giornate migliori e concede qualche base ball di troppo agli ospiti che provano nuovamente una rimonta disperata. Fortunatamente per il Brescia e meritatamente per quanto visto in campo le velleità di rimonta si fermano a 4 punti segnati dagli ospiti nel nono inning e i locali si impongono col punteggio di 11 a 6.

 

Un buon pareggio dunque per il CUS Brescia che rimpiange un nono inning di gara 1 sciagurato, senza il quale avrebbe potuto ottenere una meritata doppietta, ma onore va anche ai Grizzlies Torino che hanno dimostrato ancora una volta come in questo sport la partita non sia mai finita fino al ventisettesimo out.

 

Nella prossima giornata di campionato l'Ecotherm Cus Brescia volerà in terra sarda per affrontare la neopremossa Cagliari, autrice di una doppietta ai danni del Codogno. Si è invece concluso con un altro pareggio l'altro incontro del girone A, che vedeva opposti Senago e Bollate.

Please reload

Recent Posts

September 23, 2019

July 9, 2019

Please reload

Follow us on

BRESCIA BASEBALL A.S.D.

SEDE LEGALE: Via A. Stoppani, 21 - 25126 BRESCIA (BS)

E-MAIL: info@bresciabaseball.it

CUS BRESCIA BASEBALL

SEDE : Viale Europa, 39 - 25133 BRESCIA (BS)

TEL.: 030-2008624  E-MAIL: baseball@cusbrescia.it

Web Site created  by Marenzio15 ®  2016   antonio@marenzio15.it