BATTUTA D'ARRESTO PER L'ECOTHERM CUS BRESCIA CONTRO LA CAPOLISTA

23.05.2017

Che i bresciani si presentassero a Collecchio in situazione di emergenza, tra infortuni e indisponibilità, era noto già alla vigilia, ma una debacle così ampia nel punteggio era difficile da prevedere.

Gorrin deve fare ancora i conti con l'infermeria ed è costretto a rinunciare a Pestana e Pesci. Alla loro assenza si sommano le indisponibilità di Bellesi, Zucchini e Vinetti.

Ovvio che sfidare la più accreditata squadra parmigiana, capolista del girone, senza un ricevitore e un prima base di ruolo e con il parco esterni ridotto all'osso non abbia aiutato la causa dei colori bresciani, ma nella doppia sfida svoltasi in terra emiliana l'Ecotherm CUS Brescia mostra due prestazioni non all'altezza e consente ad un Collecchio estremamente solido e determinato di completare lo sweep che rafforza la prima posizione in classifica.

In gara 1 continuano i problemi in attacco per i leoni bresciani, che riescono a battere solamente 3 valide contro il monte italiano di Collecchio. Continua dunque un problema di produttività  delle mazze bresciane che infatti sono agli ultimi posti del torneo in questa statistica, con una media di squadra di .194, che assume ancor più significato se pensiamo che l'avversario ha invece una media battuta di .310.

Il conteggio della valide in gara 1 recita 14 a 3 per la squadra di casa. Dato indicativo che riassume la prestazione incolore del CUS Brescia, che troppo presto si arrende alla supremazia del Collecchio, capace di indirizzare la partita già dal primo inning segnando 2 punti, e poi di dilagare dal quarto inning segnando costantemente fino a portarsi sul 9 a 0 già al sesto.

Unico sussulto degli ospiti nella parte alta del settimo, quando Jaramillo riesce a segnare il punto della bandiera sulla bella valida di Moreta, ma all'attacco successivo uno spietato Collecchio mette il sigillo sulla partita con 2 punti che inchiodano il punteggio sull' 11 a 1 e archiviano la partita anzitempo per la raggiunta manifesta.

Brescia cerca il riscatto in gara 2 contro uno dei lanciatori più forti del torneo: Yepez. I ragazzi del manager Gorrin (che vista l'emergenza sarà costretto a giocare come ricevitore) partono subito forte e sembra riescano a leggere i lanci di Yepez. L'attacco sembra finalmente sbloccato, nonostante i lanci del forte lanciatore venezuelano e le valide di Bertolotti, Bazzana, Jaramillo e Gorrin, in rapida successione portano i bresciani a condurre per 3 a 0 alla prima ripresa.

Sembra un altra musica rispetto alla partita del pomeriggio e i lanci di Noguera guidano al meglio la difesa bresciana annichilendo per i primi inning le mazze avversarie.

Pian piano però l'inerzia della partita inizia a cambiare, Collecchio dà dimostrazione di non stare lassù per caso e con calma costruisce la rimonta. La parte centrale del line up dei ducali riesce a colpire duro i lanci di Noguera e battendo 4 valide nella parte bassa del terzo riescono a segnare 3 punti che riducono il divario e portano la partita sul 4 a 3 per gli ospiti (Brescia aveva allungato sul 4 a 0 nella parte alta del terzo grazie ad un rbi di Gorrin), che però ora sembrano in balia dell'avversario.

L'inerzia è chiaramente in favore della squadra di casa che completa il sorpasso tra il quarto e il sesto inning, portando punti con regolarità andando a segnare 1, 3 e 1 altro punto portando il punteggio sul 8 a 5 e andando a condurre in sicurezza. Brescia sembra bloccato e non riesce più a incontrare i lanci di un ottimo Yepez, che dopo le difficoltà del primo inning conferma la sua fama lanciando un ottima partita da 6 riprese lanciate con 15 strikeout e 7 valide concesse. Ottima anche la partita di Noguera per i colori bresciani che confeziona 9 strikeout in 5 riprese lanciate, concedendo 7 valide, ma la differenza l'ha fatta ancora una volta l'attacco più incisivo dei padroni di casa e le disattenzioni difensive di un Brescia che confezionerà ben 8 errori nel corso dell'incontro.

Sul punteggio di 8 a 5, quindi con la partita ancora aperta si arriva al'ottavo inning. Nella parte bassa Moreta sale come rilievo ma i suoi lanci non trovano precisione e quando trovano la zona le mazze di Collecchio puniscono. Dopo 4 basi ball e 2 punti subiti, con le basi piene, sale sul monte Bonetti a provare a metterci una pezza ma Collecchio colpisce ancora valido andando a completare un big inning da 7 punti senza eliminazioni subite che porta il punteggio sul 15 a 5 e chiude i giochi anzitempo anche in questo secondo incontro.

Ora in settimana l'Ecotherm Cus Brescia deve riuscire a caricare le batterie, fisiche e mentali, in vista dell'importante match di domenica prossima contro Senago, primo incontro del girone di ritorno di questo campionato che si dimostra di sofferenza per i colori bresciani. I milanesi sono reduci da un ottimo pareggio contro il forte Paternò e sarà ancora una giornata difficile, ma fondamentale per i ragazzi di Gorrin per proseguire il cammino verso la salvezza.

Please reload

Recent Posts

September 23, 2019

July 9, 2019

Please reload

Follow us on

BRESCIA BASEBALL A.S.D.

SEDE LEGALE: Via A. Stoppani, 21 - 25126 BRESCIA (BS)

E-MAIL: info@bresciabaseball.it

CUS BRESCIA BASEBALL

SEDE : Viale Europa, 39 - 25133 BRESCIA (BS)

TEL.: 030-2008624  E-MAIL: baseball@cusbrescia.it

Web Site created  by Marenzio15 ®  2016   antonio@marenzio15.it