PRIMO SWEEP STAGIONALE DEL CUS BRESCIA AI DANNI DELL'OLTRETORRENTE

01.05.2017

 

Per un CUS Brescia in crisi di risultati era il momento di dare una risposta sul campo e la risposta è arrivata, ed è arrivata a gran voce.

Il match era delicato in quanto si scontravano l'ultima e la penultima del girone A, ed era quindi fondamentale aggiudicarsi due vittorie che fanno sia morale sia classifica e danno ossigeno alla squadra bresciana, che ora può prepararsi con un po' più di tranquillita alle partite di sabato prossimo contro la capolista Collecchio.

Ma veniamo al resoconto delle due partite.

In gara 1 lo scontro sul monte è tra il lanciatore di casa Censi e il partente bresciano Coletti. Entrambi i lanciatori sfoggiano una buona prestazione, 5 valide concesse, 3 punti e 4 strikeout per Coletti. 3 valide concesse, 2 punti e 6 strikeout per il lanciatore parmigiano.

L'inizio della partita è equilibrato e a sbloccare il risultato è la squadra di casa al terzo inning. Coffrini arriva in base con un singolo e riesce a rubare la seconda, successivamente arriva a segnare grazie alla valida di Daddi.

Brescia non ci sta e al quinto risponde con forza. Pestana arriva in prima grazie ad un singolo, si guadagna la seconda su una palla persa dal catcher e sul successivo doppio di Bellesi arriva a casa per il punto del pareggio. Pellegrini viene colpito e con uomo in prima e seconda e nessun out Vinetti appoggia un ottimo bunt che sposta entrambi i corridori in zona punto. A quel punto arriva un lancio pazzo e Bellesi riesce a segnare il punto del vantaggio, sulla stessa giocata, visto l'errore di tiro del catcher a casa base prova a correre a casa anche Pellegrini ma l'assistenza del seconda base è perfetta e l'esterno bresciano viene eliminato. Brescia non riesce a segnare altri punti e la ripresa si chiude con i leoni bresciani in vantaggio per 2 a 1 e finalmente capaci di reagire, per la prima volta in questo campionato, ad una situazione di svantaggio.

La partita però è molto equilibrata e Oltretorrente sorpassa nuovamente al sesto. Daddi arriva in base grazie ad un singolo, poi un errore della difesa bresciana e un bunt di Ferrari mettono gli uomini in posizione punto per la squadra di casa. Al turno successivo Galbulli colpisce una potente linea tra l'esterno sinistro e il centro ma Pellegrini con una bella giocata difensiva in tuffo riesce a fare l'eliminazione e a non far segnare l'Oltretorrente. Dopo una base intenzionale però ci pensa Lori con un gran doppio a centro destra a far entrare 2 punti e a portare i suoi in vantaggio per 3 a 2.

La partita è molto bella ed equilibrata, e le squadre sentono molto lo scontro diretto e danno il meglio di sè  e all'ottavo inning Brescia torna davanti grazie ad un ottimo gioco offensivo di squadra. Alloisio raggiunge la prima base grazie ad una base ball, Zucchini lo sposta in seconda con un bunt e Bertolotti colpisce una valida al centro che vale il punto del pareggio. Sulla successiva battuta di Bazzana ci si mettono gli arbirti a rovinare la partita. La battuta dell'interbase bresciano è chiaramente in foul ma l'arbitro capo non chiama nulla. Tutti sono fermi perchè pensano sia foul (palla raccolta vicino al suggeritore di terza, almeno 2 metri a sinistra della linea di foul). Inaspettatamente l'arbitro chiama la palla buona nell'incredulità di Bazzana che si ferma a protestare. Mentre questo teatrino va in scena la palla è viva e il terza base dell'Oltretorrente sbaglia il tiro in prima. Ne approfitta Bortolotti che riesce a guadagnare la terza base mentre Bazzana ancora incredulo della chiamata viene eliminato in prima dopo che la palla viene recuperata dall'esterno. Finito questo momento di delirio Brescia si trova con il punto del vantaggio in terza e ne approfitta con il singolo di Jaramillo che porta in vantaggio i suoi.

A questo punto Oltretorrente si perde un po' d'animo e non riesce più a produrre, grazie anche all'ottimo rilievo di Pittari (3 riprese, 0 punti, 0 valide e 2 strikeout), mentre Brescia segna il punto che allunga e da un po' più di tranquillità all'ottavo grazie ad una battuta in diamante di Vinetti.

Non succede più nulla e Brescia si aggiudica l'incontro per 5 a 3, andando ad interrompere la striscia negativa che durava da 4 incontri e ritrovando un gioco determinato e un po' di fiducia.

Gara 2 è invece tutt'altro che equilibrata. Il pitcher di casa Consuegra non riesce a trovare precisione, e quando la trova subisce le mazze bresciane, che sembrano finalmente sbloccate. L'attacco bresciano sembra incisivo fin da subito e nelle prime 3 riprese segna 4 punti e lascia 7 uomini sulle basi. Il risultato va addirittura stretto al Brescia che sia al secondo che al terzo conclude il proprio attacco lasciando le basi piene.

Sull'altro fronte Noguera sfoggia una prestazione molto solida. Saranno alla fine solo 2 le valide concesse dal pitcher bresciano nelle 8 riprese lanciate e ben 12 strikeout. 

La partita è da subito indirizzata sui binari giusti per gli ospiti e la squadra di casa riesce a segnare un punto solamente al quinto. Al nono Brescia infierisce con un big inning da 5 punti che porta il punteggio sul 12 a 1 e l'ottimo rilievo di Zanchi chiude senza problemi la partita per la salvezza che vale la doppietta per il CUS Brescia.

In attacco da segnalare l'ottima prestazione di Bertolotti che batte 3 su 4 con 4 RBI: un singolo, un doppio e un triplo, ad un passo da uno storico cycle.

Due ottime prestazioni per Brescia che esce dalle paludi del fondo classifica, superando anche il Sala Baganza. Ma oltre al risultato è sembrata ottima la risposta della squadra dal punto di vista mentale e dell'intensità del gioco. Dagli altri campi la sorpresa di giornata arriva da Senago, che riesce a strappare gara 1 a Collecchio interrompendo l'imbattibilità degli emiliani, mentre Bollate e Grizzlies si spartiscono la posta e continuano l'inseguimento alla capolista. In sicilia invece doppietta del Paternò su Sala Baganza, che sprofonda al penultimo posto.

Settimana prossima Brescia affronterà la temibile formazione del Collecchio, e sarà subito un banco di prova importante per capire se i leoni bresciani sono veramente tornati a ruggire o se è stato solo un fuoco di paglia.

Please reload

Recent Posts

September 23, 2019

July 9, 2019

Please reload

Follow us on

BRESCIA BASEBALL A.S.D.

SEDE LEGALE: Via A. Stoppani, 21 - 25126 BRESCIA (BS)

E-MAIL: info@bresciabaseball.it

CUS BRESCIA BASEBALL

SEDE : Viale Europa, 39 - 25133 BRESCIA (BS)

TEL.: 030-2008624  E-MAIL: baseball@cusbrescia.it

Web Site created  by Marenzio15 ®  2016   antonio@marenzio15.it