DOV'E' FINITO IL BUON SENSO DELLE COSE?

09.08.2016

 

A volte per risolvere grandi problemi sono sufficienti soluzioni semplici per lo più dettate dal "buon senso", quello che un buon "padre di famiglia" seguirebbe per i propri figli, cosa che certamente non ha messo in pratica mamma COG (Commissione Organizzazione Gare) forse più preoccupata di azioni che avrebbero potuto compromettere qualche "comoda poltrona" (viste le imminenti elezioni) piuttosto che analizzare una criticità sollevata, ma di semplice e oggettiva risoluzione!

A chiarimento di quanto accaduto domenica 8 agosto, e mal interpretato da alcuni media del settore, riporto di seguito il testo della conferenza stampa del vice presidente del Cus Brescia Dott. Stefano Sbardolini. 

 

Come ben sapete domenica scorsa non ci siamo presentati sul campo di Paternò (CT) per la disputa dell’incontro previsto della seconda giornata di play-off.

Preciso immediatamente che non abbiamo rinunciato volutamente alle partite, ma ci è stato impossibile intraprendere il viaggio.

Purtroppo, nonostante ci siamo attivati senza alcun indugio al ricevimento del calendario dei play off, non abbiamo trovato il modo per effettuare la trasferta in terra siciliana.

E’ evidente ai più che programmare una trasferta per 20 persone in Sicilia per il 6/7 agosto con solo dodici giorni di preavviso è estremamente complicato ed improbabile.

Voli di linea, volo privato o pullman si sono rivelate soluzioni impercorribili.

 Lo stesso lunedì 25 luglio, dopo un paio d’ore dal ricevimento della mail con allegato il calendario dei play off, la nostra agenzia di viaggio ci comunicava l’impossibilità di far partire (e tornare) un gruppo di 20 persone con lo stesso volo di linea in date di così enorme traffico ed afflusso. L’unica soluzione, forse, sarebbe stata quella di far partire la squadra in più gruppi da aeroporti diversi (Verona, Venezia, Malpensa, Linate, Bergamo). Ovviamente ogni gruppo avrebbe avuto orari di partenza e di arrivo diversi con le immaginabili complicazioni e l’elevata probabilità di non riuscire a coordinare il tutto per fare arrivare in tempo utile gli atleti. I medesimi problemi ci sarebbero inoltre stati per il rientro a Brescia. Purtroppo il breve preavviso non consentiva all’agenzia soluzioni diverse.

Mi sono pure attivato per richiedere un preventivo per un volo privato, ma il costo si è rivelato assolutamente improponibile (€ 23.250,00).

A questo punto non restava che la soluzione del viaggio in pullman. Tuttavia, anche tale ipotesi si è rivelata impercorribile visto il particolare periodo in cui ricadeva la trasferta; è noto che il 5, 6 e 7 agosto rappresentano giorni nei quali milioni di turisti si mettono in viaggio per raggiungere le mete della vacanze (delle quali la Sicilia rappresenta una delle preferite); le previste interminabili code lungo tutte le direttrici verso le località turistiche che si sono puntualmente verificate ci hanno indotto a non costringere la nostra squadra ad un avventuroso viaggio del quale non si poteva ragionevolmente prevedere l’arrivo; nella migliore delle ipotesi il viaggio avrebbe richiesto 4 giornate di trasferta; considerando infatti che il viaggio di andata (e di ritorno) richiede IN CONDIZIONI DI TRAFFICO NORMALE oltre 20 ore (viste le pause imposte dalla normativa vigente a cui il pullman è tenuto), la trasferta avrebbe dovuto prevedere la partenza nella mattinata di venerdì 5 agosto con l’arrivo a Paternò – NELLA MIGLIORE DELLE IPOTESI - nella tarda mattinata di sabato 6 agosto; la disputa del primo incontro il pomeriggio di sabato 6 agosto; la disputa del secondo incontro nella mattinata di domenica 7 agosto (essendo l’impianto di Paternò privo di illuminazione a differenza dell’impianto di  Bollate) e la partenza per Brescia nel pomeriggio della stessa domenica con conseguente arrivo a Brescia – NELLA MIGLIORE DELLE IPOTESI - nel pomeriggio di lunedì 8 agosto; ora, a posteriori, visto il traffico e le code registrate sulla rete autostradale e per il traghetto per attraversare lo Stretto di Messina, è certo che non si sarebbero potuti rispettare i tempi previsti. I nostri atleti, come immagino i vostri, non sono professionisti (colgo l’occasione per ricordare che durante il campionato abbiamo già disputato un recupero del doppio incontro con il Cagliari in giorno lavorativo infrasettimanale – mattina e pomeriggio) e che, prevedendo la Circolare Attività Agonistica l’indisponibilità delle date delle tre settimane dal 08/08 al 26/08 approfittano di tale pausa per godere delle vacanze annuali.

Tutto quanto sopra esposto è stato puntualmente documentato e preannunciato alla COG di categoria in più mail e, ovviamente, telefonate. Ciò nonostante la COG non ha ritenuto ravvisabile la causa di forza maggiore di cui al primo comma dell’art. 3.16 del Regolamento Attività Agonistica in vigore, ossia l’impossibilità di intraprendere il viaggio per i documentati motivi sopra esposti e disporre il conseguente rinvio degli incontri per la giornata di sabato/domenica 17/18 settembre, ossia la prima data utile.

L’impossibilità di intraprendere il viaggio è stata naturalmente e tempestivamente comunicata ai dirigenti della società di Paternò nella mattinata di venerdì 5 agosto.

Ci dispiace enormemente per l’accaduto e per gli amici di Paternò, ma, in tutta onestà, siamo sereni e sicuri di aver fatto davvero tutto il possibile per trovare una soluzione.

E’ da ben 10 anni che ci rechiamo puntualmente nelle isole e MAI abbiamo rinunciato ad una trasferta: 2016 Serie A – Cagliari; 2015 Serie A – Paternò (CT); 2014 Play Off Serie B -Paternò (CT); 2013 Serie B – Cagliari; 2012 Serie B – Alghero; 2011 Serie B – Cagliari; 2010 Serie B – Iglesias (CA); 2009 Serie B – Cagliari; 2008 Serie B – Cagliari; 2007 Serie A – Paternò (CT); 2006 Serie B – Cagliari.   

Sicuramente l’attuale formula del campionato va rivista e sarà sicuramente oggetto discussione e condivisione in occasione della consueta riunione di novembre delle società di serie A Federale.

Stefano Sbardolini (Vice Presidente CUS Brescia).

 

Soluzione del REBUS: CO (monossido di carbonio) + G +  (Tom) LASORDA = COG LA SORDA!

 

Please reload

Recent Posts

September 23, 2019

July 9, 2019

Please reload

Follow us on

BRESCIA BASEBALL A.S.D.

SEDE LEGALE: Via A. Stoppani, 21 - 25126 BRESCIA (BS)

E-MAIL: info@bresciabaseball.it

CUS BRESCIA BASEBALL

SEDE : Viale Europa, 39 - 25133 BRESCIA (BS)

TEL.: 030-2008624  E-MAIL: baseball@cusbrescia.it

Web Site created  by Marenzio15 ®  2016   antonio@marenzio15.it