NON SI GIOCA CON IL "FIRE" ATTENTI AI "BLUE FIRE"

 

Cielo coperto e qualche goccia di pioggia cadeva sul diamante di Brescia, domenica 17 aprile, da calendario si giocava Blue Fire Brescia VS Bologna.

Il campo si presentava in ottime condizioni, la temperatura costante sui 15°, ma a farla da padrone è stato lo spettacolo che si è svelato agli occhi dei presenti, un baseball giocato a viso aperto, due team, tatticamente ben posizionati nel rettangolo di gioco.

Il match di andata, è stato giocato sul filo del rasoio fin dalle prime battute, infatti, dovevamo aspettare il 4° inning per vedere una squadra prevalere sull'altra.

Avvio equilibrato, in cui le due squadre si studiavano grazie alla diligenza tattica dei propri allenatori, nel primo inning, infatti nessuna delle due compaggini è riuscita a mettere il muso davanti l'altra, il punteggio segnava 1--1.

Nel secondo Inning, i Blue Fire, tentavano un allungo, mettendo a segno 3 punti mentre i tenaci bolognesi, ne contavano uno soltanto, mentre nel terzo innign gli emiliani si avvicinarono ad una sola lunghezza dai bresciani.

Nell'inning successivo, i bolognesi, ormai avendo preso le misure dagli avversari, si scatenavano mettendo assegno ben 5 punti, mettendo il punto esclamativo apparentementesu di una partita che fino ad allora sembrava trascinarsi sulpunto al punto.

E serviva proprio questo colpo di coda del Bologna a dar la sveglia ai lombardi che nell'inning successivo piazzarono ben 5 punti  pareggiando le sorti di un match che sembrava in salita per gli uomini di Brivio, nel sesto inning, le due squadre giunte quasi ai 120 minuti di gioco, si dividevano la posta salendo entrambi ancora in situazione di precaria parità sul 10-10.

Al settimo inning, dopo la valida del bresciano Omar, e la valida di Qadeer, i BlueFfire, si portarono pericolosamente ad un punto dalla vittoria, ma serviva che qualcuno tirasse il coniglio dal cilindro, e fù il sapiente Brivio che sostituendo il corritore sulla terza base portò Petersini a  casa base, aggiudicandosi la partita di andata. Giubilo per i Blue Fire che portavano in gloria Petersini e chi lo sostituì.

Nella seconda partita, la storia è stata un tantino diversa, mentre la questione metereologica non cambiava, bagnando ogni tanto il campo e i presenti assiepati ai bordi del diamante lombardo.

I Blue Fire, rigenerati dall'intervallo, partirono senza troppe remore schiacciando sin da subito il piede sull'accelleratore e  che accellerazione, infatti, nelle prime tre riprese, gli uomini vestiti in bianco blu, scrivevano con pennarello indelebile il 9-0 sul cartellone segna punti.

I bolognesi invece vivevano nella prima ripresa un dramma, causa infortunio di uno dei suoi uomini più rappresentativi, e con la testa al compagno e con i muscoli stanchi, non riusciva per quasi la maggior parte del match a recuperare il divario causato dai bresciani, solo 3 i punti portati a casa dagli emiliani. la partita terminava 9-3.

 

Nella prima partita i battitori bresciani  si sono così comportati: Il migliore Omar, che con la sua mazza contava 8 valide su 9, che talento! Qadeer non da meno! 7 su 9, mentre il potente capitano Ghulam, determinante in qualsiasi fase di gioco, piazzava 7 battute su 9, Mentre Elisabetta Russo, una vera garanzia nel gioco bresciano! 4 battute valide su 8 disponibili, mentre Barbara Menoni chiudeva con 2 valide su 6; esordiva anche Mingione, con una valida su 3 disponibili.

Nel Bologna invece, Pierini è stato il battitore più significativo, purtroppo infortunatosi rovinosamente nella seconda partita, batteva con 4 valide su 7, mentre Il pericolosissimo Berganti, batteva 5 valide su 6 disponibili, Importante anche l'apporto di Giovanni Iorio che batteva validamente 2 su 7, e superlativo Battaglia che batteva validamente 2 su 2, che classe! Veronesi, invece concludeva battendo validamente 1 su 3.

Musica diversa nella seconda partita dove i battitori si sono così comportati.

I Blue Fire sempre ottimi ed efficaci con Qadeer che batteva validamente 5 su 7, mentre il Capitano Ghulam chiudeva battendo validamente 5 su 7 con un fuoricampo, Omar invece incideva positivamente sul gioco andando a segnare valida 3 volte su 7, Russo, andava in valida 1 volta su 4, mentre Pagano risultava valida 2 volte su 4, positivo il contributo apportato da Jessica Buttiglione andando in valida 1 volta su 2, mentre Barbara Menoni contava 0 valide su 3.

I bolognesi invece risultavano essere: con Pierini valida 0 su 5 causa grave infortunio, e Veronesi che contava 0 battute valide su 1, mentre fondamentale risultava essere l'intramontabile Filmon che risultava essere valido 5 volte su 7, analogo Berganti, che teriminava in valida 5 volte su 7, mentre Di Flaviano contava 2 volte su 5, Zmew invece non andava mai in valida su 2 tentativi, Iorio  valide 0 su 1 tentativo, mentre Battaglia segnava 2 valide su 5 a disposizione.

Terminato il confronto, le squadre si radunavano al centro campo per scambiarsi come da cerimoniale i saluti; il confronto si è disputato in un clima festoso e conviviale, visto il dopo partita, che ad aver la meglio è stato il desinare degli atleti e degli arbitri sul terreno di gioco.

Please reload

Recent Posts

September 23, 2019

July 9, 2019

Please reload

Follow us on

BRESCIA BASEBALL A.S.D.

SEDE LEGALE: Via A. Stoppani, 21 - 25126 BRESCIA (BS)

E-MAIL: info@bresciabaseball.it

CUS BRESCIA BASEBALL

SEDE : Viale Europa, 39 - 25133 BRESCIA (BS)

TEL.: 030-2008624  E-MAIL: baseball@cusbrescia.it

Web Site created  by Marenzio15 ®  2016   antonio@marenzio15.it