• Marco Pellegrini

IL CUS BRESCIA TIENE IL PASSO DELLE BIG


I ragazzi del Cus Brescia stanno dimostrando cuore, attaccamento al lavoro svolto tutto l’anno, dedizione e spirito di squadra in questi Playoff 2016 di Serie A Federale. Stravolgendo i pronostici hanno ottenuto un altra doppietta, questa volta ai danni del Godo, squadra ostica, di esperienza, che fino all’anno scorso militava in IBL (il massimo campionato italiano) e che in regular season si era classificata seconda nel Girone C, alle spalle di Padule. Sono successe molte cose nelle ultime settimane. La più importante e decisiva è stata l’impossibilità di effettuare la trasferta a Paternò nel weekend del 6 Agosto, seguita poi da polemiche interminabili, infondate e prontamente fatte sfumare da un comunicato successivo del Presidente Stefano Sbardolini che ha messo a tacere tutti. E nonostante tutta la vicenda, i ragazzi del manager Gorrin sono sempre rimasti concentrati sull’obiettivo e hanno dimostrato che alla fine il campo ha sempre l’ultima parola e le chiacchiere servono davvero a poco. Tante le assenze in casa Brescia ma tanta anche la voglia di vincere e dimostrare il vero valore. In una gara 1 molto combattuta il Cus Brescia l’ha spuntata al decimo inning, con un attacco che ha prodotto tanto, ma una difesa traballante che ha praticamente regalato 4 dei 5 punti realizzati dal Godo, per il finale di 6 a 5. Gara 2 invece, dominata dai lanciatori stranieri, Noguera da una parte e Palencia dall’altra, si è sbloccata solo al nono inning in cui il Brescia ha siglato i due punti della vittoria mantenendo gli avversari a zero, per il 2 a 0 finale.

Nella prima partita il Brescia parte subito forte in attacco con Vinetti che guadagna la base ball e viene spinto in terza dalla valida di Loardi. Bazzana poi raggiunge la prima con una battuta sul terza base che elimina Vinetti nel tentativo di arrivare a punto. Con uomini in prima e seconda Pestana spara la palla oltre la recinzione dell’esterno sinistro e porta in vantaggio per 3 a 0 il Cus (secondo HR per lui in 3 partite). Il partente bresciano è Coletti che nel primo inning tiene a bada le mazze avversarie ma nel secondo inning il Godo attacca con singoli di Evangelista e Monari che, successivamente su un lancio pazzo, raggiungono rispettivamente terza e seconda base. Tanesini poi batte una volata al centro che permette a Evangelista di segnare il primo punto per il Godo. Al quarto inning il Godo torna all’attacco con Evangelista che batte sull’interbase Jaramillo e sul lancio sbagliato arriva addirittura in seconda. Successivamente accade la stessa cosa: Rubboli batte su Jaramillo e arriva in seconda sul tiro sbagliato verso la prima base, mentre Evangelista arriva a punto. Rubboli tenta di rubare la terza e Coletti nel tentativo di eliminarlo sbaglia il tiro verso la base e permette a Rubboli di siglare il punto del pareggio. Dopo questo momento di confusione però il Brescia torna all’attacco: Loardi raggiunge la prima su un errore dell’interbase e Bazzana lo spinge in seconda con un bel singolo. Loardi lascia il posto ad Alloisio per un infortunio alla coscia, e con due corridori in base Jaramillo si fa perdonare con un gran doppio al centro che vale 2 rbi e porta il punteggio sul 5 a 3. L’inning seguente il Godo si fa sentire con Meriggi D. che guadagna una base ball, ruba la seconda, ruba la terza e su un errore di tiro del catcher segna il quarto punto che riavvicina il Godo. All’ottavo Dall’Agnese rileva un ottimo Coletti e continua il lavoro fatto dal compagno sin’ora. Al nono però il Godo arriva al pareggio grazie a un singolo di Meriggi G., che viene spinto poi in seconda su una base ball guadagnata da Servidei.

Successivamente i due corridori rubano rispettivamente la seconda e la terza e su un lancio pazzo Meriggi arriva a punto e porta la partita agli extra inning. Ma i ragazzi di Gorrin non ci stanno e al decimo passano in vantaggio con singoli di Alloisio, Bazzana e quello decisivo di Pestana al centro che porta a punto Alloisio. Dall’Agnese poi mantiene a zero l’attacco avversario e permette al Brescia di portare a casa la partita sul risultato di 6 a 5.

In gara 2, come già detto, i lanciatori partenti, il nostro Noguera e l’avversario Palencia, hanno dominato per ben 8 inning lasciando gli attacchi avversari a zero e concedendo solo qualche valida solitaria. La partita si risolve interamente nel nono inning, precisamente nel nono attacco bresciano. Pestana guadagna la base per ball e ruba successivamente la seconda. Gorrin (auto-schieratosi DH per questa partita) viene mandato in base per ball intenzionalmente. Pestana tenta di rubare la terza base e sul tiro sbagliato del catcher avversario arriva a punto per il vantaggio bresciano. Gorrin su un successivo lancio pazzo guadagna la terza e viene spinto a punto da un bel singolo di Parrotta. È il 2 a 0. Al nono attacco del Godo, Zanchi rileva un fantastico Noguera (8 riprese lanciate, 4 valide e 9 k) e nonostante la giovane età, sferra una calma da veterano e chiude la partita che vale la seconda doppietta nei playoff per il Cus Brescia. Da segnalare anche le ottime prestazioni di Parellò e Parrotta, che hanno messo a segno 2 valide a testa.

Un weekend cominciato non al meglio visto il lungo viaggio cominciato con la partenza alle 8 di sabato mattina e terminata 5 ore dopo causa traffico lungo la strada, ma portato a termine nel migliore dei modi. Grande soddisfazione per i ragazzi di Gorrin che hanno dimostrato veramente tanto cuore e tanta grinta e hanno portato a casa una doppietta importantissima raggiungendo Godo e Paternò al secondo posto. Adesso testa alle decisive ultime due giornate. Si comincia in casa contro Jolly Roger (Grosseto), domenica 4 settembre, e si conclude con l’ultima giornata a Bollate. Due sfide toste ma questo Brescia ha dimostrato di poter battere chiunque.


0 visualizzazioni

Follow us on

BRESCIA BASEBALL A.S.D.

SEDE LEGALE: Via A. Stoppani, 21 - 25126 BRESCIA (BS)

E-MAIL: info@bresciabaseball.it

CUS BRESCIA BASEBALL

SEDE : Viale Europa, 39 - 25133 BRESCIA (BS)

TEL.: 030-2008624  E-MAIL: baseball@cusbrescia.it

Web Site created  by Marenzio15 ®  2016   antonio@marenzio15.it