PDFStampaE-mail

QUARTA CONSECUTIVA IN CASA: IL VIA BRANZE INESPUGNATO

Ultimo aggiornamento 14 Aprile 2014 Scritto da Marco Pellegrini 14 Aprile 2014

Mai più dolce poteva essere l'Opening Day sul campo amico di via Branze per il CUS Brescia che esce dall'impegnativo scontro contro Ares Baseball con due vittorie, la prima per 21-7, terminata al 7inning per manifesta superiorità, la seconda per 22-17 al termine di un incontro durato 4ore.
Per la quarta volta in stagione Coletti sale sul monte come partente e mostra di esser finalmente maturato e affinato la tecnica concedendo, nella sua performance, ben poco agli avversari meneghini che contemporaneamente devono sottostare inermi alla tenacia e grinta bianco blu che a cavallo tra il 2 e il 4 inning piazza un parziale di 16-3 che permette così al Brescia di segnare la sua seconda W della stagione.
Gara 2 vede sul monte di lancio il sempre verde Hernan Parrotta arrivato all'ombra del cidneo più di 10 anni fa e oramai parte integrante e fondamentale del progetto bresciano. Il pitcher bresciano, sul monte dopo molte stagioni che lo avevano portato a ricoprire differenti ruoli, subisce l'ottima partenza degli ospiti che segnano subito 9 punti. E così Parrotta è costretto a lasciare il mound a Pittari che, dopo un primo inning di riscaldamento, non concede più nulla.
Dopo una strigliata dei coach Gorrin e Corba i giovani bresciani rialzano la testa e, incitati da un pubblico che riempiva gli spalti, compiono una rimonta a tratti miracolosa. Nella sesta ripresa Brescia infatti segna 14 punti che pesano come un macigno sull'inerzia della partita indirizzandola verso la seconda vittoria di giornata per i bresciani. A chiudere le ultime speranze milanesi ci pensa Simone Redaelli che, lanciando le ultime tre riprese della partita senza concedere alcun punto, si riscatta dalla grigia prova del turno precedente.
Nonostante le due vittorie e le maiuscole prestazioni di Bellesi e Pellegrini nel box di battuta, il bicchiere è mezzo pieno poiché la compagnie bresciana risulta ancora poco concreta in difesa spesso commettendo errori nei momenti cruciali della partita. 
Sabato 19 Brescia affronterà in trasferta Rho per il terzo turno di Coppa Italia in uno scontro diretto che si preannuncia di fuoco.
Restate sintonizzati.

Matteo Galli
Ufficio Stampa

Marco Bellesi nel box di battuta

 

PDFStampaE-mail

OPENING DAY CAMPIONATO: 1-1 CON BOVISIO

Ultimo aggiornamento 07 Aprile 2014 Scritto da Marco Pellegrini 07 Aprile 2014

Il tanto aspettato opening day è arrivato e Brescia si presenta con un'unica novità nel roster rispetto allo scorso anno ovvero il giovane Andres Chacón arrivato da Codogno e desideroso di mostrare tutto il suo potenziale.
La giornata mostra un Brescia in versione Dottor Jekyll e Mr.Hyde dove nella prima partita si mostra aggressivo e in grado di dominare l'avversario mentre nella seconda non produce nulla di buono.
In gara 1 il lineup bresciano é molto attivo e fin dal primo inning grazie alle valide di Parelló e Galli porta subito il punteggio sul 2-0 per gli ospiti.
Coletti, sul monte come partente, contribuisce con una prestazione sontuosa: 5.1 inning, nessuno punto subito e per gli avversari non c'è scampo. Intanto la compagine bresciana accumula un vantaggio notevole portandosi sul 6-0 e ipotecando la partita.
Catania rileva Coletti e, dopo aver chiuso la ripresa senza concedere punti, in quella successiva accusa il colpo e lascia al veterano Corba una situazione ostica con basi piene e zero eliminati. L'esperienza del rilievo naturalizzo italiano è fondamentale e Bovisio riesce a segnare solamente tre punti nei successivi tre inning, chiudendo la partita con il punteggio di 6-3 per i bianco-blu.
Gara 2 invece è tutta un'altra storia. Il partente Redaelli Simone, complice probabilmente l'emozione di avere in mano la pallina del partente per la prima volta, concede immediatamente agli avversari 5 punti. Dopo aver concesso ancora 4 punti nella seconda ripresa, Redaelli lascia la patata bollente al fratello Edoardo che tuttavia entra nel momento migliore del Bovisio e non riesce ad arginare la furia meneghina che segna ancora 4 punti.
Purtroppo Brescia raccoglie ben poco dai suoi battitori che, producendo poche valide, non permettono di segnare punti e quindi il match si chiude al settimo inning per manifesta inferiorità con il punteggio di 13-0 per i padroni di casa.
Nelle ultime tre riprese Brescia schiera sul monte Parrotta, Bonetti e Pittari che non concedono alcun punto agli avversari coadiuvati dal bel esordio di Gnudi che si esibisce in due ottime prese al volo.
Sarà una lunga settimana quella dei Gorrin's boys nella quale si dovrà riflettere sugli errori commessi questa domenica in modo da riscattare l'opaca prestazione con due ottime e importanti vittorie con l'Ares Milano domenica 13 aprile sul diamante casalingo.

Matteo Galli


Lisandro Corba sul monte di lancio

 


 

PDFStampaE-mail

COPPA ITALIA, 2° TURNO: BRESCIA VOLA E PASSA IL TURNO

Ultimo aggiornamento 31 Marzo 2014 Scritto da Marco Pellegrini 31 Marzo 2014

L'ora legale non scoraggia i tanti appassionati che oggi hanno riempito gli spalti di via Branze per un avvincente partita tra la squadra locale del CUS Brescia e i Buffaloes di Bovisio Masciago, cittadina brianzola, che si è conclusa con la vittoria bresciana per 8-7. Ma andiamo con ordine.
Il coach bresciano, come da previsione, affida la pallina del partente a Coletti che, supportato da una difesa quasi impeccabile, ripaga la fiducia sfoderando un'ottima performance non subendo alcun punto e concedendo solamente poche valide nei quattro inning lanciati.
Purtroppo anche Brescia fino a quel momento non raccoglie alcun frutto dalle sue valide e così i Buffaloes piazzano un parziale di 4-0 complice anche un forte calo di concentrazione del Brescia.
Tutto resta quasi invariato fino al nono inning che inizia con il punteggio di 5-2 per gli ospiti; questi sono abili a sfruttare un'incertezza della difesa bresciana e segnare due punti che sembrano scrivere i titoli di coda ad una partita fino a quel momento abbastanza bruttina. Sotto 7-2 con solamente una ripresa da giocare Brescia ritrova l'abbraccio e la spinta del numeroso pubblico. Con due elimati sul tabellone e il punteggio di 7-2 grazie alle valide in sequenza di Bazzana, Galli Matteo, Pellegrini, Alloisio e Prati Nicholas il CUS annulla il gap andando a pareggiare una partita che ha ancora molto da dire. Sulle ali dell'entusiasmo e Prati in prima base nel box di battuta si presenta Galli Alberto che, dopo aver aspettato la palla ideale, gira e batte verso l'esterno centro il quale, nel tentativo di prenderla al volo, buca la presa e permette a Prati, con una corsa quasi eroica, di completare il giro delle basi e segnare il punto decisivo per la vittoria.
Con questa vittoria il CUS conquista l'accesso alla terza fase della Coppa Italia che verrà disputata il 1 Maggio mentre per domenica 6 aprile è fissato l'inizio del campionato sempre contro i Buffaloes questa volta però in trasferta nella cittadina brianzola.

Matteo Galli
Ufficio Stampa

Matteo Coletti sul monte di lancio

   

PDFStampaE-mail

COPPA ITALIA, PRIMO TURNO: BRESCIA AVANZA!

Scritto da Marco Pellegrini 24 Marzo 2014

Nonostante le particolari condizioni metereologiche che hanno caratterizzato l'intera giornata, grandine pioggia e sole, il CUS Brescia è uscito vincitore dall'incontro contro Ares Baseball per manifesta superiorità con il punteggio di 14-4 valevole per il primo turno di coppa Italia.
Dopo gli ottimi risultati che erano emersi dall'amichevole con Novara, il Brescia conferma di essere squadra di esperienza, e mai doma, nonostante la giovane età.
Dopo un primo parziale di 2-0 in favore degli ospiti, il Brescia immediatamente recupera lo svantaggio allungando grazie ad un attacco prolifico ma anche al solido monte di lancio. Il partente Coletti infatti tira tre riprese di spessore prima di lasciare il monte al coscritto Pittari autore anch'egli di un'ottima prova.
A cavallo tra il sesto e settimo inning il CUS effettua l'allungo decisivo grazie alle numerose valide di tutto il line up e quindi permettendo a coach Gorrin di far giocare tutti i giocatori fino a quel momento inutilizzati; da sottolineare l'ottimo ingresso di Zucchini nel box di battuta mentre sul monte di lancio si alternavano Lucas Prati e il giovanissimo Daniele Catania entrambi autori di una buona prova.
Archiviato il successo, i giovani bresciani sono già proiettati all'incontro di domenica 30 marzo contro lo Junior Parma, valevole per il secondo turno della Coppa Italia, su campo da definirsi.
Un ringraziamento doveroso va a tutti gli atleti che tra ieri e oggi hanno lavorato duramente affinché si potesse giocare regolarmente questa mattina.
Mi raccomando continuate a seguirci tramite i social network per gli ultimi aggiornamenti!

Matteo Galli
Ufficio Stampa

 

PDFStampaE-mail

BUONE RISPOSTE DALLA PRIMA USCITA

Scritto da Marco Pellegrini 17 Marzo 2014

 

Aspettando l'arrivo da New york del manager Donald Landolphi, il CUS Brescia fa la sua prima uscita stagionale sul campo del Novara Baseball.

Agli ordini di Gorrin e Corba la squadra bresciana ha disputato due short game nelle quali hanno potuto schierare tutti i suoi lanciatori che, a dispetto di quello che si può leggere sul tabellone finale, hanno esibito un ottimo controllo associato a una discreta velocità, sintomo dell'ottimo lavoro svolto durante la stagione invernale.
Ottimi i meccanismi difensivi nonostante fosse la prima uscita mentre nel box di battuta la ruggine dell'inverno si è fatta sentire producendo infatti solo poche battute valide.
Messo alle spalle l'uscita domenicale , la compagine bresciana è già proiettata all'incontro ad eliminazione diretta di domenica 23 marzo contro Ares Baseball valido per il primo turno di Coppa Italia sul campo amico di Via Branze.
Vi aspettiamo numerosi per sostenere la squadra della vostra città!

 

Matteo Galli

   

Pagina 1 di 7