PDFStampaE-mail

ECOTHERM, CREDICI!

Scritto da Marco Pellegrini 01 Settembre 2014

Ci siamo, si entra nella fase calda della stagione, quella dove conta ancor di più il fattore squadra.

From the bottom to the top. Questa può esser la sintesi della stagione 2014 dell'Ecotherm ma il vero top lo si potrà raggiungere con una eventuale promozione in serie A, agguantata solamente nel lontano 2006.

Dal 2010, anno dell'ultimo playoff giocato dai bianco blu, è partita una grande rifondazione complice anche le difficoltà finanziarie che hanno colpito la società bresciana e, forse, proprio questa piccola grande difficoltà è stata la scintilla che ha riacceso e nutrito il sogno del presidente Sbardolini: una squadra composta da soli atleti bresciani.

I primi anni, vista la giovane età dei bianco blu, è stato necessario affiancarli ad atleti più esperti che consigli ed esperienza hanno permesso di aumentare il bagaglio tecnico e quindi finalmente, con la stagione 2013 e 2014, realizzare questo progetto.

Infatti il roster della Ecotherm nell'ultimo anno è costituito da 26 elementi tutti di scuola italiana ad eccezione del giovane Andrés Chacón giunto all'ombra del cidneo come ricevitore contribuendo fortemente alla causa bresciana.

Raggiunto l'obiettivo playoff Sbardolini è sceso in campo per complimentarsi con gli atleti per l'ottimo lavoro svolto nei primi mesi dell'anno e per spronare a non mollare considerando i playoff come "momento unico e speciale nella carriera di un giocatore".

Finalmente sabato si inizia! I gnari bresciani partiranno sabato mattina alla volta di Minerbio dove nel pomeriggio si giocherà Gara 1, seguita alla domenica da Gara 2.

Il weekend successivo la serie si sposterà tra le mura amiche del "Via Branze" per decidere il vincente che andrà così a scontrarsi con Paternò per agguantare uno dei tre posti disponibili per il viaggio, si spera di sola andata, del sogno chiamato Serie A.

 

Matteo Galli

Ufficio Stampa

 

 

PDFStampaE-mail

ECOTHERM: PAREGGIO PER CHIUDERE LA REGULAR SEASON

Scritto da Marco Pellegrini 29 Luglio 2014

Il testa coda tra la capolista del girone A, l'Ecotherm CUS Brescia, e il fanalino di coda del girone B, Fossano, finisce in pareggio l'ultima giornata del Campionato di serie B stagione 2014.
Un Brescia in versione 2.0 inizia gara 1 con una certezza sul monte chiamata Coletti, solido e costante come mostrato in tutta la stagione.
Il partente avversario, con una buona palla veloce, mette un po' in difficoltà i bianco blu che tuttavia riescono a segnare un paio di punti nelle prime riprese.
Fossano alla terza ripresa accorcia le distanze ma immediatamente Brescia allunga e fissa il punteggio sul 6-1.
Alla sesta ripresa Coletti finisce il suo lavoro e lascia il monte per l'esordio in prima squadra del sedicenne Mirandi, prodotto del vivaio bresciano che amministra egregiamente le prime due riprese ma nella nona ripresa, complice un paio di errori difensivi, subisce un calo dovuto anche all'emozione e lascia a Nicholas Prati il compito di togliere le castagne dal fuoco e fare l'ultimo eliminato del match fissando così il punteggio sul 6-5 per l'Ecotherm.
Complice l'assenza di Redaelli anche per questa giornata, Gorrin e Corba decidono di proseguire con l'ampio turnover e affidare la pallina del partente a Lucas Prati che egregiamente ripaga la fiducia concessagli.
Purtroppo ancora una volta la difesa non supporta il bresciano e già dalla prima ripresa i bianco blu sono costretti ad inseguire.
Purtroppo Brescia reagisce tardi e vede così maturare la quinta sconfitta, benché ininfluente, della stagione.
Ancora una volta da annoverare la prestazione del talentino Mirandi che colpisce le sue prime due valide della carriera e anche le ottime giocate difensive del giovane Alloisio.
Erano otto anni che gli addetti ai lavori bresciani non sentivano la parola playoff e adesso, finalmente, si può iniziare a pensare al grande evento.
Noi continuiamo a lavorare e credere in questo sogno, voi ci credete?
Vi aspettiamo a settembre per lottare con noi!
Ps: SALUTATE LA CAPOLISTA!

 

PDFStampaE-mail

ECOTHERM: SI SCRIVE VITTORIA, SI LEGGE PLAYOFF

Ultimo aggiornamento 23 Luglio 2014 Scritto da Marco Pellegrini 23 Luglio 2014

-Non ho niente da dire, complimenti!- così si apre e contemporaneamente chiude il discorso di fine partita di coach Gorrin ai suoi ragazzi, seguito dai complimenti di tutto lo staff tecnico bresciano e dal presidente che sottolinea come i playoff fossero il primo obiettivo stagionale.
Ecotherm e Bovisio-Masciago sono le due formazioni che si giocano l'accesso ai playoff da regine del Girone A e per questo le ultime due giornate di campionato risultano fondamentali per tale traguardo.
Gara 1 viene affidata a Coletti che nuovamente ripaga la fiducia del pitching coach Corba concedendo davvero nulla agli avversari di Sanremo, squadra che prima di questa giornata lottava anch'essa per l'accesso ai playoff nel girone B.
Fino alla terza ripresa la partita è in equilibrio ma il break di tre punti dei bresciani rompe gli indugi.
Entrambi i partenti sono molto solidi sul monte e concedono ben poco agli avversari ma Brescia alza la voce e nelle ultime riprese della partita segna sei punti che sono anche la fine della partita.
Coletti si appresta a lanciare la nona ripresa con la no hit, ovvero senza aver subito valida dagli avversari, ancora intatta ma, dopo un eliminato, Sanremo riesce a battere la prima valida di giornata e rompere così il digiuno riuscendo a segnare anche un punto e chiudere così la partita sul 9-1 in favore dell'Ecotherm.
Ma le buone notizie non finiscono qui! Da Milano giunge il risultato di gara 1: Bovisio Masciago vs Settimo Torinese 3-7, risultato importantissimo perché spinge proprio Bovisio a due partite e mezza di ritardo dal Brescia e una vittoria dei biancoblu nel pomeriggio significherebbe playoff.
Complice un infortunio alla caviglia occorso durante la settimana a Edoardo Redaelli, solitamente partente di gara 2 per l'Ecotherm, Pittari sale sul mound per rimpiazzare il compagno e non fa rimpiangere la sua assenza.
Nelle sei riprese lanciate non subisce alcun punto aiutato anche dall'attacco bresciano che ancora una volta supporta alla grande i propri lanciatori segnando quattro punti nelle prime cinque riprese della partita.
Finito il compito Pittari lascia il monte a Corba che, con autorità e maestria annulla gli avversari e chiude la partita senza problemi con il punteggio di 6-0 per Brescia.
PLAYOFF! Con la vittoria in gara due infatti Brescia conquista i playoff come capolista del girone A e avrà quindi il vantaggio del fattore campo a settembre quando si terranno i playoff.
Fattore campo che l'Ecotherm ha fatto valere durante tutta la stagione: difatti tra le mure amiche sono arrivate solamente vittorie al cospetto delle quattro sconfitte maturate in trasferta.
Ora si va in trasferta a Fossano per chiudere la regolar season al meglio poi, da agosto, si penserà alla post season con un obiettivo ben preciso chiamato "Serie A".


Matteo Galli

 


Hernan Parrotta, ultima stagione in biancoblu

   

PDFStampaE-mail

ECOTHERM: PAREGGIO AGRODOLCE IN TERRA PIEMONTESE‏

Ultimo aggiornamento 14 Luglio 2014 Scritto da Marco Pellegrini 14 Luglio 2014

Si chiude con una vittoria e una sconfitta lo scontro al vertice tra la capolista del girone A, Ecotherm CUS Brescia, e del girone B, Settimo Torinese.
Gara 1, valevole anche per l'accesso alle Final Four di Coppa Italia viene vinta dai porta colori bresciani con il punteggio di 15-8.
Consapevoli dell'importanza del match, i due manager mandano sul monte il miglior partente a loro disposizione e per i bianco-blu risiede nella figura di Matteo Coletti.
I bresciani partono subito forte e mandano in base i primi quattro giocatori del line up riuscendo a segnare due punti già alla prima ripresa seguiti da ulteriori quattro nella terza complice il prolifico attacco bresciano che porta il manager avversario a cambiare due lanciatori nelle prime quattro riprese.
Sul monte Coletti, in grande spolvero, argina senza difficoltà le mazze torinesi e gusta il sapore della vittoria già alla sesta ripresa quando i compagni di squadra sono riusciti ad accumulare un vantaggio di 11-1.
Dopo una prova magistrale il partente bresciano lascia il mound al Lucas Prati che, nonostante l'ottimo lavoro svolto, concede tre punti, seguiti da ulteriori due concessi da Corba, che infrangono il sogno della vittoria per manifesta superiorità.
Tuttavia Ecotherm riesce a segnare altri quattro punti nell'inning successivo chiudendo la pratica con l'autorevole punteggio di 15-8.
Gara 2 è tutta un'altra storia. 
Il partente di Settimo gioca una partita a se non concedendo nulla se non una valida alla prima ripresa che coincide anche nell'unico punto per i bresciani fino all'ottavo inning.
Edoardo Redaelli è chiamato a difendere i colori bresciani e anch'egli sfodera una buona prova spesso, tuttavia, non supportata dalla difesa che nel pomeriggio commette ben quattro errori.
Settimo riesce ad accumulare un bel vantaggio portandosi sul 6-1 a fine settima ripresa ma proprio qui inizia una nuova partita.
Brescia cambia marcia, si carica, e segna due punti che fanno iniziare una nuova partita. Tolti i carboni dal fuoco Brescia riesce a pareggiare la partita complice l'esplosione dell'attacco bresciano che torna prolifico come nella prima partita.
Chiusa la nona ripresa sul 6-6 iniziano gli extra inning con Parellò che raggiunge la prima base, Galli con un bunt lo spinge in seconda poi, una girandola di cambi, porta brescia in vantaggio 7-6.
Chiuso l'attacco l'Ecotherm deve difendere in punto conquistato con i denti ma, purtroppo, accade l'incredibile. 
Un errore del lanciatore spinge i corridori in seconda e terza con zero eliminati e così brescia decide di concedere la base intenzionale al battitore del Settimo ma qui, succede l'incredibile. Una clamorosa svista arbitrale regala il punto agli avversari pareggiando così nuovamente la partita che, purtroppo, si concluderà con il punto della vittoria dei torinesi.
Brescia torna dalla trasferta con la consapevolezza di esser una grande squadra e si presenta agli ultimi due weekend con voglia e determinazione di conquistare i playoff che mancano dal 2006.
Vi aspettiamo domenica 20 per il doppio incontro con Sanremo.

Matteo Galli

Matteo Galli nel box di battuta

 

PDFStampaE-mail

ECOTHERM: VIA BRANZE INVIOLATO PER LA SESTA VOLTA IN STAGIONE

Ultimo aggiornamento 10 Luglio 2014 Scritto da Marco Pellegrini 10 Luglio 2014

L’Ecotherm Cus Brescia ha messo a segno un’altra doppietta nella scorsa domenica contro la formazione ligure della Cairese nella seconda giornata di intergirone. Si conferma così alla testa della classifica del girone A con 16 partite vinte e 3 perse. Gara 1 si è conclusa con il punteggio di 13-2 al settimo inning per manifesta superiorità, mentre gara 2 è terminata 7-4.
Gara 1 è già improntata verso una facile vittoria sin dal primo inning, infatti l’attacco bresciano porta a casa subito ben 6 punti; tuttavia non si ferma e continua a produrre valide grazie soprattutto alle mazze di Vinetti, Bazzana e Parellò. Sul monte di lancio rimane salda la prestazione di Coletti che in sei inning non concede solamente 2 punti; viene poi rilevato per l’ultimo inning da Lucas Prati che pur con qualche incertezza chiude la partita.
Gara 2 appare in avvio più sofferta: dopo aver subìto un punto al primo inning, la Cairese sfrutta il momento di debolezza del pitcher bresciano Edoardo Readelli e si porta su un parziale di 1-4. I leoncini non si fanno impressionare e riescono subito a riportare il punteggio in parità. Al quarto inning sale sul monte Pittari che concluderà la partita lanciando 6 riprese a zero punti con una sola valida; la prestazione è supportata ancora una volta dall’attacco, in particolare da due tripli di Parrotta e da un ottimo squeeze play di Nicholas Prati che fissano lo score sul 7-4.
La bilancia del weekend è più che positiva, con gara2 definita dal coach Gorrin “la migliore partita della stagione”, ora non rimane che allenarsi e attendere la prossima giornata che vedrà l’Ecotherm impegnata a Settimo Torinese contro la capolista del girone B in una sfida valevole anche per l’accesso alle semifinali di Coppa Italia: si preannuncia una domenica piena di emozioni!!!

Anibal Parellò, autore in un'ottima prova nel box di battuta

   

Pagina 1 di 10